lunedì 22 maggio 2017

Il19 luglio 1747, nell'ambito della guerra di successione Austriaca, i francesi di Luigi XV cercarono di penetrare in Italia attraverso il colle dell'Assietta, il comandante delle truppe piemontesi Conte di Bricherasio ordinò, visto l'impari schieramento di forze,  la Conte di San Sebastiano responsabile delle truppe sul colle di ritirarsi. Il Conte, sdegnato, rispose “Nojàutri bogioma nen”, e fermarono 40.000 francesi.... quel Bogia nen è stato spesso usato con una connotazione negativa per indicare una certa immobilità dei torinesi e dei piemontesi in genere, quando invece sta a indicare una fermezza e una testardaggine tipicamente subalpina.
Alla fine di questa edizione della fiera posso dire, con una certa fierezza che anche questa volta non ci siamo mossi e abbiamo tenuto fieramente la posizione... Proporre cultura e cercare di vedere libri richiede: applicazione, fermezza, intelligenza e testardaggine. Questi 5 giorni di fiera non sono solo stati un inno al libro  ma anche un inno al Conte di San Sebastiano...

Nessun commento:

Posta un commento